Menu

Camicia da uomo: i must per un look infallibile

Che sia personalizzata o su misura, elegante o casuale, la camicia è indispensabile, soprattutto nel guardaroba maschile. Scegliendo il giusto modello, non si commettono errori, ma per essere ancora più certi del vostro look vi indichiamo quali sono i modelli di camicia che non possono mancare nell’armadio di un uomo.
I must sono i seguenti: camicia con il colletto alla coreana, in popeline, in lino, Button down, in Chambray e a righe.


Camicia con il colletto alla coreana:

L’ispirazione, come indica lo stesso nome, è data dal mondo orientale. Il collo alla coreana è minimal, costituito da una sottile banda di tessuto senza alette. È un capo versatile: casual, ma che si può indossare con semplicità anche in contesti formali.

Camicia in popeline

Il popeline è un tessuto leggero, morbido e resistente realizzato con fili sottili per l’ordito. Proprio per questo assume un effetto rigato caratteristico, ma al contempo quasi impercettibile. Compatta e allo stesso tempo morbido, è particolarmente indicata per la stagione primavera/estate.
È un modello di camicia formale, pur non essendo da sera.

Camicia in lino

È la fibra tessile più antica al mondo e tra le più resistenti. Ha inoltre proprietà isolanti, termoregolatrici e la capacità di assorbire l’umidità. Per queste ragioni la camicia di lino è confortevole e perfetta da indossare in estate o quando fa molto caldo.

Camicia Button down

La camicia Button down nasce come eredità delle maglie indossate dai giocatori di polo nell’800 che, infastiditi dal colletto, durante le partite, dal colletto che si muoveva, decisero di fissarlo per mezzo dei bottoncini. Da allora, la button down ha fatto molta strada diventando un must di stile e tendenza, soprattutto per gli amanti dell’abbigliamento smart casual.

Camicia Chambray

La camicia Chambray rappresenta un’alternativa al denim, in quanto più leggera e traspirante.
Nasce come abbigliamento da lavoro per gli operai durante il periodo della Grande Depressione degli anni Venti, ma nel corso degli anni si è evoluta a elemento di moda, in particolare nello stile hipster.

Camicia a righe

La camicia a righe nasce negli anni ’70, come simbolo di ribellione e controtendenza. Le righe rappresentano fantasia ideale per la bella stagione, ma occorre fare attenzione: le camicie con righe trasversali o oblique non vanno mai portate con un abito.

E voi avete questi capi di abbigliamento nel vostro guardaroba? Se ne siete sprovvisti e volete rimediare, o semplicemente desiderate sceglierne altri, il catalogo targato Andrum è a vostra disposizione.


Invia per E-mail stampa Più
Highlights